Vendere online negli Stati Uniti | Un cliente quanto è disposto a pagare la spedizione?

A volte, studiando come vendere online negli Stati Uniti, ci si chiede quanto un cliente sia disposto a pagare la spedizione per un acquisto online fatto in Europa. Luogo comune è  quello di pensare che la spedizione possa incidere per il 20/30 % massimo del valore dell’oggetto.
L’esperienza personale, in anni di attività di Glooke Marketplace, invece ci dimostra esattamente  il contrario. Le logiche con cui un cliente americano acquista, spesso sono influenzate da fattori che noi consideriamo poco e a volte addirittura disconosciamo.
Un cliente può essere spinto all’acquisto di un prodotto perchè nella sua zona non lo si trova nei negozi, oppure, ancora, i meccanismi commerciali legati ai passaggi degli intermediari (produttore, società commerciale proprietaria, distributore estero, negoziante ecc.), porta a farne lievitare il costo, perchè ad ogni passaggio ognuno deve avere il suo guadagno.
Ecco quindi che un prodotto che ha un costo produzione 10, normalmente in Italia puà essere venduto a 40, non è così improbabile trovarlo in vendita online negli Stati Uniti o in Australia a 60 o 70.

Tutto questo per dire che sono molteplici gli elementi che definiscono la soglia di “prezzo + spedizione” alla quale il consumatore oltreoceano è disposto ad acquistare. Ne consegue che la determinazione del prezzo è davvero difficile e sopratutto molto personale, cioè variabile da persona a persona.

Proprio in questi giorni, mentre sono a Miami per mettere a punto gli ultimi aspetti prima di andare live con Italy2US.com – Italian Shopping Experience, ricevo su Glooke Marketplace un ordine fatto da Julio G. di Miami (33175 zip code) , di un paio di ciabatte infradito a marchio Dupè, così composto:

  • Costo ciabatte: 10,30 usd
  • Costo spedizione: 27,34 usd
  • Costo complessivo: 37,64 usd (di cui il 73% è costo di spedizione)

 

Che dire, questo ordine, che non è così inusuale trovare, conferma proprio che le logiche locali alle quali siamo abituati, spesso vengono stravolte dai meccanismi commerciali che spingono all’acquisto un cliente, come in questo caso americano, di Miami. Magari è quì vicino a me, a Miami Beach al numero 90 di Alton Road; potrei offrirgli un caffè e capire di persona cosa lo ha spinto a fare quest’ordine su Glooke Marketplace 🙂 🙂